Un dirigente del team...

Un dirigente del team...

che realizza servizi ed interviste per giornali, riviste, radio tv e varie testate giornalistiche.

Business Plan

Business Plan

Il piano di fornitura che dedichiamo alle Emittenti Televisive con cui forniamo interviste audio e video con contenuti dinamici testi e quantaltro occorrente per rendere il servizio brillante sotto ogni aspetto.

Una delle ultime interviste...

Una delle ultime interviste...

realizzata a Dubai per conto di una Emittente televisiva francese

Un Dirigente in Riunione con i Collaboratori

Un Dirigente in Riunione con i Collaboratori

a cui impartisce aggiornamenti periodici sulle metodiche e realizzazioni giornalistiche all\'avanguardia.

Un affiatato Team...

Un affiatato Team...

che lavora instancabilmente per realizzare i migliori reportage diffusi dalla stragrande maggioranza delle emittenti radio televisive di tutta Europa.

 

Riapertura in sicurezza dei Centri estivi, in Emilia-Romagna tamponi anche agli operatori e al personale impiegato

La vicepresidente Schlein: "Il provvedimento è un elemento di sicurezza in più per Comuni, gestori, famiglie, lavoratrici e lavoratori"

Dalla distanze di sicurezza alla mascherina: ecco le regole  da seguire durante le visite in ospedali e strutture sanitarie

Campagna di comunicazione: segnaletica, manifesti e vetrofanie a disposizione delle aziende sanitarie con indicazioni per accesso e permanenza

Coronavirus: parte in Abruzzo la sperimentazione della app Immuni

(REGFLASH) Pescara, 1 giu. – Partirà formalmente mercoledì 3 giugno la fase sperimentale della app Immuni, che vede l’Abruzzo tra le Regioni italiane che avvieranno l’utilizzo dello strumento in anteprima. Un primo test per l’applicazione, che durerà una settimana e il cui esito consentirà l’estensione del progetto su tutto il territorio nazionale. Immuni è uno strumento che andrà ad affiancarsi alle tradizionali procedure di tracciamento dei contatti, uniformando gli standard e con il vantaggio dell’interoperabilità a livello europeo.   L’obiettivo è quello di individuare in maniera sempre più completa gli individui potenzialmente esposti al contagio da Coronavirus en attraverso le misure di sorveglianza sanitaria, contribuire a interrompere la catena di trasmissione. Come noto, l’applicazione si baserà sull’installazione volontaria da parte degli utenti, scaricabile sugli store Android e Ios e il suo funzionamento potrà cessare non appena sarà terminata la fase di emergenza, con eliminazione di tutti i dati generati durante il suo funzionamento. L’app invierà una notifica alle persone potenzialmente esposte a un caso Covid 19, con le indicazioni su patologia, sintomi e azioni di sanità pubblica previste. Gli stessi saranno poi invitati a mettersi in contatto con il medico di medicina generale o pediatra di libera scelta spiegandogli di aver ricevuto una notifica di contatto stretto di Covid 19 da parte di Immuni. Un sistema integrato che prevede una stretta collaborazione tra cittadino, medico di medicina generale, pediatra di libera scelta e dipartimento di prevenzione delle Asl. Voglio rivolgere un appello agli abruzzesi, affinché tutti scarichino l’applicazione sui propri telefoni, contribuendo così a validare la funzionalità e l’efficacia di questo sistema, che potrà avere un ruolo decisivo nella lotta al Covid 19. Per l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, l’app Immuni potrà diventare centrale anche per tracciare e limitare eventuali contagi durante l’imminente stagione turistica estiva. “E’ nostra intenzione – puntualizza – raccomandare l’uso dell’app anche da parte dei turisti che sceglieranno di trascorrere le proprie vacanze in Abruzzo, così da poter intervenire tempestivamente in caso di cambiamento dell’andamento epidemiologico”. (REGFLASH) US 200601  

Coronavirus, l’aggiornamento: 19 nuovi positivi, 17 asintomatici da screening regionali. 20.617 i guariti (+104), oltre il 74% dei contagiati da inizio epidemia

Fatti 3.876 tamponi (329.358 in totale). Continuano a calare i ricoveri sia nei reparti Covid (383, -10) che nelle terapie intensive (54, -3). 10 nuovi decessi

Nomina commissione – Codice concorso: 2020 4TECNITAB

Bonus famiglia – nuovo elenco delle domande con priorità 2

Il Servizio sociale della Regione Abruzzo ha pubblicato un elenco di pratiche integrate relative alla priorità 2 del Bonus Famiglia (nuclei familiari con almeno 3 figli o altre persone a carico ai sensi dell'allegato 3 al DPCM del 5 dicembre 2013, n. 159), che erano risultate carenti di documentazione e per le quali erano state richieste integrazioni ai richiedenti. 

Ordinanza Balneare 2020

Pubblicata la Determinazione DPC/114 del 29.05.2020 recante: Attività nelle spiagge del litorale Abruzzese – Ordinanza Balneare 2020 – Modifiche integrazioni in allineamento dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo n. 62 del 20 maggio 2020 e relativo Protocollo di sicurezza per l’esercizio delle attività di balneazione e in spiaggia – Sezione 3. Consulta la sezione Qualità acque di balneazione

Codice Identificativo Regionale – CIR per le strutture ricettive turistiche

Con D.G.R. n. 281 del 25/05/2020 è stata approvata la "Disciplina del Codice Identificativo Regionale (CIR) per le strutture ricettive turistiche. L’art. 12, comma 2,  della  L.R. n. 3/2020 ha istituito il Codice identificativo di riferimento (CIR) da assegnare a tutte le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, B&B di cui alla L.R. 78/2000, compresi gli alloggi privati dati in locazione per uso turistico ai sensi dell’art. 32 della L.R. 75/95. I titolari delle strutture ricettive hanno l’obbligo di pubblicare il Codice identificativo di riferimento (CIR) in tutte le attività di pubblicizzazione, promozione e commercializzazione della struttura medesima, sia attraverso materiale cartaceo che su supporti digitali ovvero con qualsiasi altro mezzo  utilizzato. Se per dette attività si avvalgono di intermediari (portali turistici -OTA - ovvero agenzie di intermediazione immobiliare) questi ultimi assicurano  l’obbligo di pubblicare il CIR riferito alla struttura che pubblicizzano o commercializzano. La mancata pubblicazione del codice identificativo regionale (CIR) comporta una sanzione pecuniaria. Il CIR è generato automaticamente nel momento dell’inserimento della anagrafica della struttura nel Sistema Informativo Turistico della Regione Abruzzo (SITRA). Il CIR corrisponde al «codice regione» generato automaticamente dal sistema ed è costituito da 13 caratteri alfanumerici (i primi 4  caratteri nu­merici sono riferiti al codice ISTAT della Provincia di appartenenza, gli altri 9 caratteri alfanumerici individuano la tipologia di struttura ricettiva ed un nume­ro sequenziale generato automaticamente dal sistema). Il codice regione è visibile nella scheda anagrafica di SITRA . Non è pertanto necessario fare richiesta del CIR alla Regione ma tutte le strutture possono acquisirlo direttamente da SITRA. Informazioni utili su strutture ricettive e SCIA  

Approvate le modalità per l'avvio e l'esercizio del Condhotel

Con D.G.R. n. 282 del 25/05/2020 la Giunta Regionale ha approvato le modalità per l'avvio e l'esercizio del Condhotel nella Regione Abruzzo, ai sensi dell’art.  13 della L.R. n. 3 del 20.01.2020. Il documento fornisce indicazioni applicative ed operative per una uniforme attuazione della normativa regionale e del Regolamento approvato con ​Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 gennaio 2018, n. 13. Informazioni utili su strutture ricettive e SCIA

Fase 2: Campitelli, stagione balneare salva, fatto il possibile

(REGFLASH) Pescara, 30 mag. L'assessore al demanio marittimo, Nicola Campitelli, torna ad affrontare il tema della riapertura delle spiagge abruzzesi. «Secondo alcune notizie che sono circolate nei giorni scorsi in merito all'uso delle spiagge - precisa l'assessore Nicola Campitelli - in Abruzzo, come tutti gli anni passati, la stagione balneare è stata aperta il 1 marzo. Se non ci fosse stato il lockdown, i complessi balneari, come in passato - osserva - avrebbero potuto mettere a disposizione della clientela l'attrezzatura balneare. Ieri, il Dipartimento del Territorio-Ambiente, con l'ordinanza n. 114/2020, ha adeguato il precedente provvedimento, emesso a febbraio, alle norme ed esigenze dell'emergenza Covid. Le strutture balneari che hanno già ultimato l'allestimento delle spiagge potranno, sin da adesso, assicurare il servizio in spiaggia, mentre è stato derogato al 13 maggio il termine per coloro che, a seguito del blocco, sono in ritardo con i lavori. Da tale data si partirà a pieno regime con l'attivazione anche del servizio di salvataggio. Sarà una stagione diversa ma che comunque consentirà di godere delle nostre favolose spiagge nel rispetto delle misure di prevenzione e distanziamento sociale a cui il Covid ci ha abituato. Per poter utilizzare i servizi offerti dai complessi balneari occorrerà seguitare a rispettare alcune semplici regole comportamentali per la sicurezza propria e di altri che ormai fanno parte della nostra vita quotidiana». Ecco le principali regole: accedere dai percorsi dedicati; utilizzare la postazione di ombreggio e spostarsi all'interno della spiaggia e durante il bagno nel rispetto del distanziamento sociale; usare le mascherine laddove ce ne fosse bisogno. Le attrezzature balneari e i servizi dovranno essere sanificati ogni giorno e ogni qualvolta che ce ne fosse bisogno secondo quanto indicato dal Ministero della Salute. Giro di vite a tutela del benessere della salute: sarà vietato fumare nei pressi delle aree giochi dei bambini. Confermata la campagna di sensibilizzazione per la riduzione dell’uso della plastica in spiaggia. Le spiagge libere potranno essere utilizzate secondo le indicazioni dei Sindaci con le medesime modalità delle aree in concessione. «Sicuramente – conclude l'assessore Nicola Campitelli - sarà un’estate diversa meno rumorosa, caotica ma comunque si potrà godere la bellezza delle nostre coste e mare in tranquillità e sicurezza». (REGFLASH) US/20053

Servizi: Liris, Regione aderisce a piattaforma Aric per gestione PagoPa

(REGFLASH) Pescara, 29 mag. - La Regione Abruzzo, in ottemperanza a quanto disposto dal Cad (Codice dell’amministrazione digitale), aderisce tempestivamente al sistema nazionale dei pagamenti “PagoPa”, individuando l’Aric quale intermediario tecnologico che offrirà gratuitamente i relativi servizi al cittadino, dal prossimo 30 giugno. A partire da questa data, infatti, scatta l’obbligatorietà di seguire il nodo nazionale pagoPa relativamente ai pagamenti telematici verso la Pubblica Amministrazione. Lo rende noto, l’assessore al Bilancio, Guido Liris. “Per agevolare l’assolvimento di tale obbligo, l’Agenzia regionale di informatica e committenza offre alla Regione, agli Enti strumentali regionali e alle società partecipate, la possibilità di aderire al sistema pagoPA attraverso la propria piattaforma – spiega – uno strumento che permette di pagare i tributi in modo semplice e sicuro, creando un collegamento tra cittadini, PA e prestatori di servizi di pagamento. Il cittadino può scegliere la modalità di pagamento a seconda delle proprie preferenze ed abitudini, ottenendo in tempo reale la ricevuta. Mentre la PA potrà chiudere immediatamente la posizione debitoria del contribuente al momento stesso del pagamento. PagoPA  rappresenta, in sostanza, la nuova era dei pagamenti elettronici ed è finalizzato a rendere più agevole e trasparente qualsiasi operazione verso la Pubblica Amministrazione, offrendo  al cittadino  metodi di versamento moderni, ed al mercato un sistema più aperto e flessibile – precisa -  uno strumento che comporta, altresì, un risparmio economico. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri prestatori di Servizi di pagamento , come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking, gli sportelli ATM, i punti vendita Sisal, Lottomatica, Banca 5 e presso gli uffici postali. In quest’ottica riferisce l’Assessore - si è recentemente proceduto alla sottoscrizione di una apposita convenzione tra l’Aric e l’Arta (l’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente), che segue gli accordi già formalizzati con altri Enti”. Con  l’Arta, infatti, salgono a 16 le realtà  già presenti nel circuito pagoPa:  Azienda Sanitaria Locale 4 Teramo, ASL di Lanciano Vasto Chieti , ASL 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila, Azienda per il diritto agli studi universitari di Chieti, Addizionale regionale gas naturale ARISGAM, Demanio Idrico e Fluviale - Ufficio contabile e finanziario, Servizio Patrimonio Immobiliare, Comune di Monteodorisio,Comune di Fresagrandinaria,Comune di Salle,Comune di Roccaspinalveti, Comune di Campo di Giove, Comune di Montesilvano,Comune di Lentella,Comune di Pineto.  “E’ ferma intenzione  – riprende l’Assessore - proseguire nell'ampliamento del novero delle amministrazioni che potranno consentire un simile beneficio all’ utente finale – e rivolgo ancora una volta un plauso ed un ringraziamento all’Aric – conclude -  che continua a lavorare nel solco del rilancio dell’Agenzia, anche sotto il profilo dell’informatica e nonostante il difficile periodo ancora connesso all’emergenza sanitaria del covid-19”. (REGFLASH) US/200529

Avviso Ricognizione interna di professionalità tecnica cui affidare i servizi professionali di progettazione antincendio

Avviso relativo alle Attività di collaborazione studenti (150 ore)

Quinto scorrimento graduatoria ammissione ad anni successivi al primo cdLM in Medicina e Chirurgia anno 2019/20

Quarto scorrimento graduatoria ammissione ad anni successivi al primo cdLM in Medicina e Chirurgia anno 2019/20

Nuova data di Laurea per i CdS in Farmacia e CTF – 13 luglio 2020

Search for Excellence – Ud'A 2019 – candidati ammessi alla selezione

Aggiornamento Portale di Ateneo – Possibili discontinuità nel pomeriggio di mercoledi 13 maggio 2020

Terzo scorrimento graduatoria ammissione ad anni successivi al primo cdLM in Medicina e Chirurgia anno 2019/20

Sospensione procedura di mobilità volontaria – codice MOB16C – fino al 31 luglio 2020

Da oggi il listino della Borsa Merci aggiornato è disponibile sul sito www.chpe.camcom.it

Nuova realtà sociale al sud Masseria Melodoro

Nata per coltivare la terra e le amicizie, valorizzare i talenti e il territorio, innovativa, multifunzionale, rappresenta un esercizio di economia sostenibile, ambientale e sociale. Melodoro contribuisce al raggiungimento di uno stato di benessere fisico, mentale e sociale. Opera nei servizi pubblici e privati in ambito sociale, agricolo, educativo, civile, culturale, formativo e turistico.

Promuove una “cultura della valorizzazione”, integrando bisogni della cittadinanza e vocazioni territoriali, investendo sul potenziamento delle abilità, delle competenze e alla costruzione di reti utili allo scambio delle esperienze, alla ricerca, alla sperimentazione, alla divulgazione scientifica degli obiettivi raggiunti.

Inclusione, integrazione, riabilitazione, formazione, cultura le cinque parole chiave.

In continuità con il percorso formativo precedente, all’interno della Masseria si svolgono attività di supporto al gruppo e tutoraggio personalizzato, gestione delle coltivazioni orticole in serra e in pieno campo, laboratori artistico-artigianali, attività di orientamento professionale, per  corsi di inclusione sociale e lavorativa, percorsi di apprendimento e formazione, percorsi educativi e riabilitativi, laboratori didattici connessi alla fattoria didattica. Sono stati valorizzati talenti, attitudini, conoscenze e capacità personali perché ciascuno potesse divenire una parte attiva della cooperativa.

La cooperativa è guidata dal Presidente del cda Aldo Aufiero, vice presidente Angelo Zoppo ed altri personaggi del mondo dell’imprenditoria e delle amministrazioni.

Come educatore si avvale fra l’altro della preziosa collaborazione di Flavio Aufiero, figlio del presidente.

dall’ufficio stampa di Masseria Melodoro.

RAF

               Programma melodoro_uv

       http://www.masseriamelodoro.com

Primo Maggio…il lavoro?

Oggi è il primo maggio, invece di fare un governo solido e ridare dignità agli italiani che non hanno un

lavoro, pensano solo a litigare fra loro.

E’ una vergogna, all’estero ci deridono ed hanno ragione!

In ogni occasione, purtroppo siamo sempre l’ultima ruota del carro.

Vedasi la Germania che ha provveduto subito a dare un governo al paese.

In italia purtroppo, ci sono molti farfalloni che fanno solo chiacchiere, credono che andando un’altra

volta alle elezioni vincono con consensi superiori ciò è una pura illusione in quanto la gente è esausta e

sicuramente l’assenteismo alle urne tornerà ad essere massiccio.

E’ ora di smetterla con litigi stupidi, rimboccatevi le maniche e ridiamo dignità agli Italiani che non

hanno un lavoro stabile e duraturo.

Raf Nugnes

 

 

POCA SERIETA’ A RICCIONE IN ALCUNI ALBERGHI

Abbiamo fatto una prenotazione su un sito di un albergo a 3 stelle a Riccione per 2 camere in pensione completa da ieri non ci hanno comunicato nulla, frattanto sul loro numero di telefono avevano messo un fax ed abbiamo prontamente inviato un fax, successivamente abbiamo avuto la fortuna di parlare al telefono con la titolare e ci ha risposto : ” non ce la faccio ” che modo di parlare e di trattare la gente!

Poi vi diciamo di quale struttura si tratta, ora stiamo visionando le altre…!

Interventi di Sostegno Regionale alle Imprese Operanti nel Settore del Turismo – programma di attuazione 2012-2014. Approvazione graduatorie

Con determinazione DPE007/030 del 19/10/2015 è stata approvata la graduatoria delle istanze ammesse ai benefici di cui al BANDO relativo a Legge Regionale 28.04.2000 n. 77 - "Interventi di Sostegno Regionale alle Imprese Operanti nel Settore del Turismo" - Programma di attuazione 2012-2014. Con la stessa Determinazione è stato approvato l'elenco delle istanze escluse. La Determinazione Dirigenziale è in corso di pubblicazione sul BURA. A tutte le Imprese sarà data comunicazione, a mezzo posta elettronica certificata (PEC), in merito al valore dei punteggi assegnati, alla posizione assunta nella graduatoria e all'ammontare del contributo riconosciuto, per quelle poste in graduatoria e, a quelle escluse, circa le motivazioni che hanno determinato tale esclusione.